Torna all'inizio
Login
Logo di OMiI
OMiI Archivio News 20 Luglio 2007 I DUE PROFILI
I DUE PROFILI

PUBBLICHIAMO DI SEGUITO I NUOVI PROFILI.

LA PRIMA VERSIONE E' ILTESTO COSI COME PRESENTATO DALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DEGLI ODONTOTECNICI.


IL TESTO E' STATO DISCUSSO NELLA COMMISSIONE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITA'.

IL SECONDO DEI DUE TESTI QUI RIPORTATI E' QUELLO LICENZIATO DALLA COMMISSIONE.

GLI ODONTOTECNICI HANNO AVUTO NELLA COMMISSIONE UN LORO RAPPRESENTANTE.

PREGHIAMO I LETTORI DI FARE ATTENZIONE ALLE PAROLE EVIDENZIATE IN VERDE NEL TESTO LICENZIATO DALLA COMMISSIONE.



 IL PRIMO TESTO DEL PROFILO

Art. 1( Figura e profilo )

1. E' individuata la figura dell'odontotecnico.

2. L'odontotecnico è l'operatore sanitario che, in possesso del titolo universitario abilitante, provvede, in qualità di fabbricante, alla costruzione dei dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico,sulla base della prescrizione, contenente le specifiche cliniche progettuali, rilasciata dall'abilitato a norma di legge all'esercizio dell'odontoiatria, cui è riservato, in via esclusiva ogni atto diagnostico, clinico e terapeutico.

3. L'odontotecnico, su richiesta, alla presenza e sotto la responsabilità dell'abilitato a norma di legge all'esercizio dell'odontoiatria, può collaborare, solo all'interno di strutture odontoiatriche autorizzate ai sensi delle normative agli atti di verifica di congruità dei dispositivi medici su misura, ai solo scopo di ottimizzare tutti gli elementi relativi esclusivamente al manufatto che egli stesso realizza.


Art. 2( Contesti operativi )

1. La produzione dei dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico viene realizzata esclusivamente all'interno di laboratori in possesso dei requisiti previsti ed autorizzati ai sensi delle normative vigenti, sotto l'esclusiva responsabilità dell'odontotecnico.

2. L'odontotecnico, nell'ambito delle proprie competenze:a) è responsabile dell'organizzazione, pianificazione e qualità degli atti professionali svolti;b) esegue, su indicazione dell'abilitato all'esercizio dell'odontoiatria, le modifiche sui dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico;c) svolge attività didattica, al sensi dell'articolo 6 del D.L.vo n. 502/92 e successive modificazioni.

3. L'odontotecnico esercita la sua attività professionale in regime di dipendenza,all'interno di strutture sanitarie pubbliche o private autorizzate o in regime di lavoro autonomo.

Art.3( Abilitazione )

1. La laurea universitaria di odontotecnico, conseguita ai sensi dell??art 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, e dei decreti attuativi dell'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni, abilita all'esercizio della professione;

2. Le Università provvedono alla formazione dell'odontotecnico attraverso la Facoltà di medicina e chirurgia in collegamento con le Facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali e di ingegneria

Art. 4( Norma finale )

1. A partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto, le disposizioni de!decreto del Ministro della Sanità del 23 aprile 1992 (Disposizioni generali per l'ammissione ai corsi per l'esercizio della arti ausiliare di ottico ed odontotecnico nonché la durata e la conclusione dei corsi stessi ) e le disposizioni del decreto del Ministro della Sanità 28 ottobre 1992 ( Disposizioni per l'ammissione ai corsi regionali per l'esercizio delle arti ausiliario di ottico ed odontotecnico nonché la durata e la conclusione dei corsi stessi ), limitatamente ai corsi per l'esercizio dell'arte ausiliaria di odontotecnico, sono abrogate garantendo, comunque, il completamento degli studiagli allievi che siano già iscritti ai corsi stessi.

2. A partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto, le disposizioni dell'articolo 11 del regio decreto 31 maggio 1928, n. 1334, che riguardano le mansioni degli odontotecnici, sono abrogate.

3. A partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto, l'allegato A del decreto del Ministro della Sanità del 3 maggio 1994, recante le determinazioni delle attrezzature tecniche e strumentali degli esercenti le arti sanitarie ausiliario, che elenca le attrezzature tecniche e strumentali per gli odontotecnici, è abrogato.

IL PROFILO MODIFICATO DALLA COMMISSIONE IN CUI ERA PRESENTE UN COLLEGA ODONTOTECNICO

1. E' individuata la figura dell'odontotecnico.

2. L'odontotecnico è l'operatore sanitario che, in possesso del titolo universitario abilitante, provvede, in qualità di fabbricante, alla costruzione dei dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico, in coerenza con la prescrizione, contenente le specifiche cliniche e progettuali, rilasciata dall'abilitato a norma di legge all'esercizio dell'odontoiatria, cui è riservato, in via esclusiva ogni atto preventivo diagnostico, clinico e terapeutico e riabilitativo.

3. L'odontotecnico, su richiesta, alla presenza e sotto la responsabilità dell'abilitato a norma di legge all'esercizio dell'odontoiatria, può collaborare, solo all'interno di strutture odontoiatriche autorizzate ai sensi delle normative agli atti di verifica di congruità dei dispositivi medici su misura, al solo scopo di ottimizzare al di fuori del cavo orale tutti gli elementi relativi esclusivamente al manufatto che egli stesso realizza.

Art. 2( Contesti operativi )

1. La produzione dei dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico viene realizzata esclusivamente all'interno di laboratori in possesso dei requisiti previsti ed autorizzati ai sensi delle normative vigenti, sotto l'esclusiva responsabilità dell'odontotecnico.

2. L'odontotecnico, nell'ambito delle proprie competenze:

a) è responsabile dell'organizzazione, pianificazione e qualità degli atti professionali svolti;

b) esegue, su indicazione dell'abilitato all'esercizio dell'odontoiatria, le modifiche sui dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico;

c) svolge attività didattica, al sensi dell'articolo 6 del D.L.vo n. 502/92 e successive modificazioni.

3. L'odontotecnico esercita la sua attività professionale in regime di dipendenza, all'interno di strutture sanitarie pubbliche o private autorizzate o in regime di lavoro autonomo.

Art.3( Abilitazione )

1. La laurea universitaria di odontotecnico, conseguita ai sensi dell??art 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, e dei decreti attuativi dell'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni, abilita all'esercizio della professione;

2. La Laurea di cui al comma 1 costituisce titolo abilitante all'esercizio della professione sanitaria odontotecnica.

3. Le Università provvedono alla formazione dell'odontotecnico attraverso la Facoltà di medicina e chirurgia in collegamento con altre facoltà.

Art. 4 ( Norma finale )

1. A partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto, le disposizioni de!decreto del Ministro della Sanità del 23 aprile 1992 (Disposizioni generali per l'ammissione ai corsi per l'esercizio della arti ausiliare di ottico ed odontotecnico nonché la durata e la conclusione dei corsi stessi ) e le disposizioni del decreto del Ministro della Sanità 28 ottobre 1992 ( Disposizioni per l'ammissione ai corsi regionali per l'esercizio delle arti ausiliario di ottico ed odontotecnico nonché la durata e la conclusione dei corsi stessi ), limitatamente ai corsi per l'esercizio dell'arte ausiliaria di odontotecnico, sono abrogate garantendo, comunque, il completamento degli studiagli allievi che siano già iscritti ai corsi stessi.

2. A partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto, le disposizioni dell'articolo 11 del regio decreto 31 maggio 1928, n. 1334, che riguardano le mansioni degli odontotecnici, sono abrogate.

3. A partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto, l'allegato A del decreto del Ministro della Sanità del 3 maggio 1994, recante le determinazioni delle attrezzature tecniche e strumentali degli esercenti le arti sanitarie ausiliario, che elenca le attrezzature tecniche e strumentali per gli odontotecnici, è abrogato.

Art. 5 (Norma transitoria)

1. I titoli di Odontotecnico conseguiti in base alla normativa vigente prima dell'entrata in vigore del presente accordo, nonché quelli conseguiti dagli iscritti ai corsi di cui al comma 1 dell'art. 4 sono idonei al proseguimento dell'attività professionale, secondo le norme vigenti prima dell'entrata in vigore del presente accordo.


 
Condividi Condividi su Facebook Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Live.com Condividi su Myspace
XHTML 1.1 Valid CSS 2.1 Valid RSS Feed RSS Feed