Torna all'inizio
Login
Logo di OMiI
OMiI Archivio News 15 Febbraio 2009 EDITORIALE - Dalla Siced a Odontotecnicamadeinitaly

Dalla Siced a OdontotecnicamadeinItaly


Finalmente siamo giunti nei pressi della fine di questo travagliato percorso che ha avuto per oggetto la configurazione di Odontotecnicamadeinitaly. La decisione che abbiamo preso è stata quella di costituire un'associazione che potesse comprendere gli scopi sia della Siced che di Odontotecnicamadeinitaly. Abbiamo pensato che la Siced, che è nata agli inizi degli anni 90 e che ha proceduto in tutti questi anni producendo cultura ed aggiornamento professionale, non bastasse più a dare tutte quelle risposte che attendono gli odontotecnici, e che soprattutto attendono i laboratori, in quanto aziende che producono protesi. Questo �??non bastasse più�?�.�?� ha una duplice origine, esso nasce dalle esigenze concrete dei laboratori che vedono diminuire sempre di più i giovani che vogliono fare una vera carriera imprenditoriale odontotecnica e dalla esigenza sempre più stringente per il laboratorio di consolidare la propria produzione ed il servizio offerto ai dentisti attraverso il contributo di una manodopera via via qualificata nell�??uso dei nuovi strumenti automatizzati. In questo senso Odontotecnicamadeinitaly rappresenta, e rappresenterà per il futuro, un ampliamento di quello che sono stati gli scopi originali su cui si è basata la fondazione della Siced. Negli ultimi 10 anni la Siced sì è ritagliata un suo spazio all'interno del mondo dell'odontotecnica italiana, grazie alle fatiche e alle energie spese dal suo gruppo dirigente, passando dai 15/20 laboratori che la fondarono ai quasi 800 laboratori iscritti attuali. Dando uno sguardo ora ai quasi 20 anni della sua attività non possiamo che ritenere una volta di più che il ruolo della Siced in tutti questi anni è stato senz'altro positivo ed utile per i suoi soci e per la categoria in generale. Oggi la nascita di Odontotecnicamadeinitaly rappresenta un passo in avanti, compiuto sempre nell'ottica della difesa e della promozione dell'impresa odontotecnica. Questo non significa abbandonare tutte quelle problematiche politico/sindacali legate all'approvazione del nuovo profilo e alla creazione della figura del professionista odontotecnico, ma significa piuttosto delegarle a chi ne ha maggiore competenza, senza però dimenticarle. Ciò che vogliamo fare invece è impegnarci in un'ottica moderna di dialogo con il paziente, utilizzando quegli strumenti che possono essere utili ed utilizzabili dal cittadino proseguendo nel solco che abbiamo creato a suo tempo con la fondazione della Siced. Abbiamo sempre mantenuto attivo ed incoraggiato il dialogo con i dentisti. Il nostro desiderio di crescita professionale manifestatosi ampliamente con le attività della Siced , si è sempre rappresentato  con lo scopo finale di fornire al cittadino un prodotto protesico di qualità, rispetto allo stato dell'arte. Odontotecnicamadeinitaly si posiziona nello stesso ambito della Siced ma ne amplia e potenzia il rapporto con i cittadini pazienti protesici e certamente anche con i dentisti. All'inizio nell'ambito del nostro dibattito interno avevamo concepito l'idea del �??marchio di qualità�?� di Odontotecnicamadeinitaly ed avevamo concepito per l'ammissione una serie di requisiti;  tutto questo era stato pubblicato un anno fa su questa rivista sotto il nome di Regolamento di Odontotecnicamadeinitaly. Questa visione permane e non è stata abbandonata, ma ora vogliamo mettere in campo il primo gradino di questo percorso, cioè il �??marchio di garanzia�?� di Odontotecnicamadeinitaly. Diversi sono le soluzioni su cui abbiamo riflettuto. All'inizio avevamo pensato di costituire un grande consorzio tra imprese, poi una fondazione, una serie cioè di ipotesi associative che alla fin fine però potevano creare delle differenze e delle emarginazioni fra un laboratorio e l'altro. Nel tentativo di evitare differenze ed emarginazioni stiamo ragionando sull'ipotesi un�??associazione per  Odontotecnicamadeinitaly che vada a comprendere anche le finalità della  Siced e che le due cose insieme divengano un'unica entità. Costruiremo un unico soggetto capace di continuare nel solco del migliore aggiornamento professionale  garantendo la migliore formazione e cultura professionale. Dall'altra parte un soggetto associativo che sappia  parlare al mercato, a quello dei dentisti e a quello dei cittadini pazienti odontoprotesici attraverso appunto  questo marchio. Se questo progetto di fusione della Siced dentro il marchio di  Odontotecnicamadeinitaly procederà su una linea di continuità e di ampliamento di tutte le istanze che la Siced ha portato avanti fino ad ora, il problema principale che rimane sul tappeto è quello di creare per questa nuova associazione un gruppo dirigente il cui compito fondamentale non sarà solo quello di gestire l�??associazione-marchio ma sarà quello di  stabilire solidi rapporti con le associazioni sindacali di categoria. Al nuovo gruppo dirigente il compito di agire affinché si creino le condizioni perché le associazioni sindacali vedano in Odontotecnicamadeinitaly  come qualcosa di utile e di aggregante per la categoria. Agendo con onesta e correttezza si deve creare un'istituzione utilizzabile da Cio, Fenaodi, Sno e da tutti gli altri che vogliono avere uno strumento di dialogo rispetto ai pazienti e rispetto ai cittadini, ed ovviamente rispetto anche ai dentisti. Il punto centrale sarà lo standard di garanzia che  Odontotecnicamadeinitaly intende stabilire. Il prossimo passaggio sarà quello che prevede un cambiamento nella Siced che potrà aver luogo cambiando il nome alla Siced facendola diventare Odontotecnicamadeinitaly ma mantenendo la sua attuale struttura associativa. Quello che sicuramente vorremo fare è dare la possibilità ai soci di dividere la propria tessera creando due categorie di soci, i Soci Sostenitori e i Soci Attivi, senza alcun intento discriminatorio, ma inserendo nei soci attivi quei soci che sono disposti effettivamente ad agire e muoversi nelle varie attività che la vita associativa contemplerà e lasciando i soci sostenitori a fruire dei servizi proposti dall'associazione, senza quindi nessun intento discriminatorio. Tutto ruoterà intorno alle garanzie fornite per le protesi nei confronti dei pazienti, ma anche degli altri soci che fanno parte dell'associazione. Questa evoluzione della Siced in Odontotecnicamadeinitaly pensiamo che sia un passaggio importantissimo indipendentemente dall'evoluzione o meno del percorso del profilo che offre un nuovo spazio vitale a quegli odontotecnici che hanno un laboratorio odontotecnico e che sono incentrati principalmente su loro ruolo di imprenditori.

Mario G.


 
Commenta questa news
Condividi Condividi su Facebook Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Live.com Condividi su Myspace
 
Non è ancora stato pubblicato alcun commento per questa news!
XHTML 1.1 Valid CSS 2.1 Valid RSS Feed RSS Feed