Torna all'inizio
Login
Logo di OMiI
OMiI Archivio News 23 Ottobre 2009 ODONTOTECNICI A TUTTINFIERA
ODONTOTECNICI A TUTTINFIERA

Confesercenti Porta gli Odontotecnici a Tuttinfiera

(Padova 31.10 - 1.11.2009)

Lo sportello amico del cittadino sarà presente  a Padova alla manifestazione Tuttinfiera.


Tuttinfiera è una manifestazione dedicata al tempo libero dove è possibile trascorrere due giorni visitando i mercatini e le numerose iniziative proposte. Un contenitore di passioni per 60.000 visitatori. 

L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto denominato “operazione trasparenza” nato a Padova, a gennaio, che ha visto l’apertura del primo “sportello amico del cittadino” in Italia dove, tutti i venerdì dalle 11,30 alle 12,30, presso la sede Confesercenti, un odontotecnico iscritto al C.I.O (Collegio Italiano Odontotecnici) dà gratuitamente ad associati, loro familiari, loro collaboratori ( dipendenti compresi) consulenze tecniche sulla protesi dentale.

Oggi le protesi dentali arrivano da ogni parte del mondo e a prezzi low cost quasi sempre perdendo per strada (in molti casi lunga) tutti quei requisiti di qualità e sicurezza che garantiscono il cittadino. Queste protesi mancano quindi di una progettazione e di una realizzazione fedele a quanto prescritto dal Dentista che richiede specifiche e standard ben definiti: Solo attenendosi a questi si può ottenere un prodotto privo di difetti e difformità.

I laboratori italiani devono, in riferimento alla Legge Europea 93/42, nella fabbricazione delle protesi dentali, attenersi ad un rigido protocollo e a consegnare, unitamente al prodotto, la certificazione richiesta per i dispositivi medici su misura, perché è di questo che si tratta ed è per questo che come fabbricanti di dispositivi medici i laboratori odontotecnici italiani devono essere iscritti al Ministero della Sanità.

Nello specifico questa legge impone al laboratorio odontotecnico, a tutela del paziente, di predisporre una documentazione specifica per ciascun lavoro che riporti in dettaglio tutti i materiali utilizzati, identificati dai rispettivi lotti di fabbricazione, in modo da garantirne la rintracciabilità, e di rilasciare al Medico prescrivente una dichiarazione di conformità che quest’ultimo consegna al paziente su richiesta.

Il paziente può e ha il diritto di conoscere chi costruirà la sua protesi e quali sono i materiali e le tecniche utilizzate.

Questa legge, emanata proprio a tutela del paziente, potrà garantirgli oltre ad un servizio di assistenza continuo nel tempo (aspetto non trascurabile di cui non può certo godere ad esempio chi si affida a quei viaggi turistici tanto pubblicizzati che prevedono a tempo perso anche le cure dentali) l’applicazione di una protesi di buona qualità e di provenienza rintracciabile.

Tramite questa iniziativa noi odontotecnici italiani vogliamo uscire allo scoperto, le protesi dentali non escono per magia da un cilindro, ma vengono fabbricate da personale preparato, che dispone di tecnologie innovative molto costose, l’odontotecnico di oggi ha quindi investito in impianti e professionalità collabora con il Dentista a garanzia di un lavoro di qualità.

La presenza di un team Dentista-Odontotecnico consente una maggiore capacità di valutazione del problema cui segue una più adeguata progettazione, questa collaborazione è fondamentale per la realizzazione di un prodotto dove vi sia corrispondenza tra prezzo e qualità.


 
Commenta questa news
Condividi Condividi su Facebook Condividi su del.icio.us Condividi su Twitter Condividi su Live.com Condividi su Myspace
 
Non è ancora stato pubblicato alcun commento per questa news!
XHTML 1.1 Valid CSS 2.1 Valid RSS Feed RSS Feed